lunedì 30 novembre 2015

ASPETTANDO NATALE!



Aspettando il Natale, a 25 giorni, voglio ringraziare tutti coloro che finora sono passati sul mio blog, chi per una svista veloce, chi per errore, chi come lettore fisso, chi incuriosito da un tweet o da una condivisione su fbk.
Voglio anticiparvi che il mese di dicembre sarà un mese frenetico, ricco di ricette e regali, alcun dei quali vi mostrerò con piacere a volte con una scorsa veloce e qualche scatto, a volte cn tutorial più dettagliati!

KEEP FOLLOW ME allora miei cari amici abituali e di passaggio!

Baci baci a presto Catia!

martedì 24 novembre 2015

ZUPPA INGLESE DALLA A ALLA Z!

Ciao a tutti, come va?
Torno oggi a farvi vedere la mia zuppa inglese, passo passo dalla preparazione della torta base alla crema e alla composizione in pirofila.

Si tratta di un dolce che ho preparato per la prima volta un mesetto fa in occasione del compleanno della mamma del mio amore (si lo so, non averlo mai fatto è un peccato capitale ma che ci posso fare???). Ho notato che è stata letteralmente presa d'assalto, quasi più di ogni altro dolce! In quell'occasione non ho avuto modo di assaggiarla a causa delle mie allergie alimentari, ma mi sono ripromessa di prepararla il prima possibile!
Ed ecco che si è presentata un'altra occasione, un compleanno doppio, quello dei miei carissimi amici di famiglia (anzi quasi seconda famiglia direi!) Antonietta e Franco (Nunzia mi capirà di sicuro ;)).
Volevo preparare un dolce fresco e relativamente veloce, quindi la zuppa inglese si sposa a perfezione con questa mia idea!
E poi, devo ammettere che per la zuppa inglese vale il discorso che: SE è FATTA IN CASA è ANCORA MEGLIO!!!


Cosa serve per la zuppa inglese:
per la torta di base:
3 uova 

sabato 21 novembre 2015

COME FARE IN CASA I MANDARINI CANDITI

Ecco a voi, finalmente, il mio primo esempio di mandarini canditi fatti in casa!

Il Natale si avvicina e i preparativi sono sempre più incalzanti! Userò questi meravigliosi mandarini canditi per una ricetta a me prima sconosciuta, il panterrone. Intanto è necessario un riposo di un paio di settimane prima di poter assaporare questi dolcissimi mandarini.


La ricetta è stata presa da La Pasticciona.

Occorrente:
15 mandarini medio piccoli

giovedì 19 novembre 2015

TORTA DI MELE SENZA UOVA, SENZA BURRO E SENZA LATTE. RICETTA VELOCISSIMA

In attesa dei delicati mandarini canditi, vi lascio una ricetta veloce e leggerissima: la torta di mele senza uova, senza burro e senza latte.




La torta di mele senza uova, burro e latte si prepara in max 10 minuti: basta preparare tutto ciò che serve  a portata di mano!

Occorrono, per una tortiera da 22 o 24 cm:
300 g farina

mercoledì 18 novembre 2015

SCORZE DI ARANCIA CANDITE: RICETTA PER FARLE IN CASA. COL LORO SCIROPPO.

I preparativi per Natale fervono! 
Si, fervono ma non sono impazienti e frenetici, allegri e superficiali come in passato. Quello che sta succedendo al mondo oggi forse c’era da aspettarselo, ma mai avremmo potuto immaginare tale foga e violenza, e tanto orgoglio nel difendere le proprie posizioni spinte da un Dio che sinceramente non credo possa volere morti in suo nome.

Lasciando da parte questo pensiero personale, oggi vi parlo delle mie scorze d’arancia candite e lasciate nel loro sciroppo. 



Sono delle scorze morbide e profumate, spesse e piacevoli sia da vedere che da addentare. Da usare nelle vostre ricette di Natale o scolate e tuffate nel cioccolato, sono semplicemente qualcosa che tutti una volta nella vita dovremmo fare!
Ecco l’occorrente per le scorze di arancia candite homemade:

sabato 14 novembre 2015

SPEZIE PER PAIN D'éPICES: come prepararle per un Natale strepitoso!


Stasera vi lascio un saluto veloce, uno dei tanti! Lo spirito forse non è dei migliori visto l’accaduto in Francia e il terrore che questi eventi portano nei nostri cuori ma voglio tornare per un attimo a quello che è uno dei miei argomenti trainanti sul blog: la cucina e l’amore per tutto ciò che di buono e profumato ci sia di commestibile.

Vi mostro la mia personale riserva di spezie per pain d’épices, fatta qualche minuto fa e che presto userò per un paio di regali golosi per Natale.



La ricetta per le spezie da usare per il pain d’epices ma anche per tutto ciò che di multispeziato amate è questa:

10 g cardamomo

10 g cannella

10 g chioci di garofano

10 g noce moscata

10 g zenzero

5 g pepe nero

5 g anice


Tutte le spezie devono già essere macinate o vi consiglio di macinarle singolarmente nel caso le abbiate in grani o stecche o chiodi.

Basta pesare e miscelare ben bene il tutto ed avrete un bouquet di spezie meravigliose da usare ogni volta che la mente ve lo suggerisce: dal pain d’èpices ai biscotti, dalle confetture alle torte di frutta dove le spezie si sposano bene!


E pensare che oramai mancano solo poco più di 40 giorni al Natale! I preparativi fervono!

A presto baci baci Catia





sabato 7 novembre 2015

RICETTA FETTE BISCOTTATE FATTE IN CASA: CON MIELE E ORZO, SENZA UOVA, LATTE E BURRO.


Ancora niente conservanti vista la mia tragicomica allergia alimentare multipla... Visto che non so cosa mangiare la mattina per colazione se non delle zuppe di pane e latte o del te con biscotti rigorosamente fatti in casa, mi sono detta: devo assolutamente farmi delle fette biscottate homemade, senza conservanti e coloranti, senza cioccolato e cacao, senza ingredienti raffinati e complessi prodotti industrialmente, senza uova, senza latte, senza burro, senza zucchero! 
Ecco, questa ricetta è perfetta per me! Mette insieme elementi semplici e naturali per fare qualcosa dall'apparenza del supermercato ma con un gusto meravigliosamente di casa, di buono, di 'Oh mio dio, non riesco a smettere, devo mangiarne un'altra e non mi sento minimamente in colpa!'.
Bando alle ciancie, la ricetta per queste sane fette biscottate miele e orzo, con esubero di lievito madre, è presa da Profumo di Cannella




Ingredienti per circa 50- 60 fette biscottate bicolori con orzo e miele con pasta madre (vi ricordo senza uova, burro, latte e conservanti):
300 g pasta madre non rinfrescata

martedì 3 novembre 2015

TORTA DI ALBUMI AL LIMONE E ACQUA. DOLCE SENZA BURRO E LATTE.

Oggi, continuo con le ricette di recupero degli albumi in eccesso! Vi mostro una ricetta veramente favolosa: una TORTA DI ALBUMI AL LIMONE, con tanto succo e buccia grattugiata, acqua e olio di semi. Senza conservanti, ve lo ricordo, perchè è importante limitare al massimo l'introduzione nella nostra alimentazione di questi potenziali veleni non fondamentali. 
Per la preparazione della torta al limone di albumi senza burro e latte mi sono rifatta a questa ricetta, seguendola bene.


Eccovi gli ingredienti, naturali e senza conservanti:
220 g farina
120 g zucchero
120 g olio di semi
100 ml acqua
50 ml succo di limone e la buccia grattugiata di 1 limone
3 albumi
1 bustina di lievito per dolci



Per la torta di albumi e limone all'acqua, per prima cosa, si montano gli albumi a neve ferma.
A parte si mescolano il succo di limone, l'acqua e l'olio a cui si uniscono in seguito la farina setacciata, il lievito e la buccia del limone. In questa fase occorre mescolare bene, senza creare grumi: si ottiene un bell'impasto omogeneo e liscio, già molto profumato.
Si uniscono gli albumi, avendo l'accortezza di non smontarli, con movimenti lenti, dal basso verso l'alto in modo da incorporare aria.
Ecco, la  torta albumi, limone e acqua, senza conservanti va solo infornata: distribuire l'impasto in una teglia della forma che preferite con diametro di 22 cm- max 24 cm e mettere in forno caldo, strato centrale  180 gradi fino a doratura.
Questa torta profumata è leggerissima: sembra una nuvola nel colore e nello sciogliersi in bocca ... una goduria per chi vuole concedersi un dolce senza sentirsi in colpa!

La consiglio veramente a tutti, grandi e piccini perché è delicata e molto buona. Inoltre, ve lo ricordo se non c'aveste fatto caso, che è senza conservanti, senza coloranti, senza burro e senza latte... insomma adatta a tanti allergici, intolleranti o solo salutisti!!!

Baci baci a prestissimo! Catia