lunedì 26 dicembre 2016

DAL DIARIO DI UNA SPOSA: FORCINE DA ACCONCIATURA. FACILI DA FARE E DI SICURO EFFETTO.

Ciao a tutti, come state? come è andato il Natale?
Ancora idee sposa, in particolare le forcine della mia acconciatura di nozze...


Restando nell'ambito di un matrimonio molto artigianale e handmade, ci ho tenuto a fare io stessa più cose possibili!




Le idee di realizzazione le ho prese da internet, e in particolare da YouTube ... su questo enorme sito c'è di tutto, un mondo incredibilmente vasto dove trovare i video di qualsiasi cosa e genere!

In particolare, due video mi sono tornati utili: questo e questo altro che trovo utili e molto ben fatti!





Spero vi piacciano!!! Felici Feste  e vi auguro ogni bene per il 2017!!!


Baci baci Catia

giovedì 22 dicembre 2016

THé DE NOEL. REGALINO DELL'ULTIMO MOMENTO!

Buonasera a tutti, come va a 3 giorni dal Natale?
Spero bene per tutto e tutti!
Oggi vi lascio un'idea veloce per un regalo profumato e coccoloso per amici amanti delle spezie e del thè caldo, da assemblare anche all'ultimo minuto o quasi.
In verità, questo thè speziato di Natale va preparato all'ultimo momento, per evitare che i profumi si dissolvano, e in piccole quantità, perché sarebbe un peccato dover buttare un dono così prezioso perché va a male!

Vi occorrono:

11 bustine di thè verde
2 bustine di thè nero
1 bacca di vaniglia
la buccia essiccata di 1 arancia e di mezzo limone
15- 20 chiodi di garofano
2 stecche di cannella
mezzo cucchiaino di zenzero
mezzo cucchiaino di cardamomo



 Mescolate in una ciotola tutti gli ingredienti menzionati e conservate in un vasetto ben chiuso. Basterà un fiocco ed avrete un bellissimo regalo per un'amica speciale!




Buone Feste e Buon Natale!

Baci baci Catia

mercoledì 21 dicembre 2016

GHIRLANDA FUORIPORTA.

Eccoci qua a 4 giorni dal Natale, con una ghirlanda da mettere fuori dalla porta veramente semplice e sfiziosa, certamente bellissima!






Per farla vi occorrono soltanto delle palline di varie dimensioni (almeno alcune più grandi e le altre più piccole) e colori che preferite, una gruccia di metallo, del nastro adesivo e del nastro o dei boa natalizi, se volete, di abbellimento.


Per iniziare aprite la gruccia svitando la giuntura in altro attorcigliata.

Iniziate a deporre qualche pallina e poi bloccate l'inizio con del nastro adesivo incastrandovi le palline, in modo che non possano fuoriuscire. Proseguite inserendo tutte le palline senza un ordine preciso, seguite solo le vostre preferenze... io ho usato 36 palline grandi e circa 80 palline piccole intervallate a caso...

Arrivati alla fine, chiudete nuovamente la gruccia, attorcigliando nuovamente le due estremità su se stesse, scocciate e ricoprite con un nastro, oppure tagliate l'appendino vero e proprio e rivestite per poi abbellire con un nastro dal quale farete partire un cappio per appendere il vostro nuovo fuoriporta!

Buone feste e buon Natale a tutti!!!!

 




Buone Feste a tutti!!!!

Baci baci Catia

martedì 20 dicembre 2016

REGALI DI NATALE DA MANGIARE O CONSERVARE... CANDITI A GO-GO!

Ciao a tutti come va? Torno a pochi giorni dal Natale per mostrarvi altre leccornie candite, da servire nei pranzi dei giorni a seguire, da regalare, da conservare!

Si tratta, nuovamente, dei mandarini interi canditi, ma anche degli spicchi di arancia canditi e dell'uva nera candita, tutti conservati con il loro sciroppo denso e godurioso.



Per gli

lunedì 19 dicembre 2016

CASTAGNE CANDITE.

Le castagne candite, quelle che ricordano i marrons glacés, sono state un'impresa di non facile né veloce esecuzione, un po' come tutti i canditi!






Per le castagne, nello specifico, occorre lavorare sbucciando prima le castagne e poi sbollentandole per 15- 20 minuti in modo da poter togliere la pellicina direttamente a contatto con il frutto.

In seguito, si prepara uno sciroppo costituito da acqua, zucchero e miele a cui si somma altro zucchero in due giorni successivi e si versa sulle castagne bollite, proseguendo per 7 giorni.

Dunque, per 150 g di castagne, lo sciroppo si prepara con 500 ml di acqua e 400 g di zucchero e si versa sopra le castagne. Se vi va potete aggiungere una mezza bacca di vaniglia!
Il secondo giorno si aggiunge un cucchiaio di zucchero e dopo averlo portato a bollore si versa nuovamente sulle castagne.
Il terzo giorno si aggiunge un altro cucchiaio di zucchero e 1 di miele e si procede come in precedenza.
Dal quarto giorno in avanti si lascia solo bollire lo sciroppo e si versa sulle castagne che man mano lo assorbono candendosi.
Al settimo giorno si invasano le castagne candite con il proprio sciroppo e si gusta quando dopo qualche giorno almeno.


Felicissime Feste a tutti!!! Baci baci Catia

giovedì 15 dicembre 2016

PANDORO CON AMORE... 10 STRATI DI MORBIDEZZA!


Buone feste a tutti, come state????
Spero decisamente bene... il Natale incalza e anche i preparativi di doni più o meno commestibili!
Vi presento il mio primo morbidissimo pandoro, cucinato con tanto amore seguendo la ricetta delle svalvolate alla lettera, spudoratamente, quindi non vi tedio con la ricetta ma vi rimando alla loro lista di ingredienti e alla loro sequenza di operazioni da compiere per ottenere queste soffici fette dorate!


Buone Feste a tutti!!!!




Baci baci a prestooooo!!!

giovedì 1 dicembre 2016

SALUTI DI DICEMBRE!

Ciao a tutti, buondi e buon dicembre!!!Si sente già l'odore del Natale, vero???!!! Ad essere onesta, non vedevo l'ora che arrivasse dicembre! Fa freddo, ma ci voleva, siamo al primo giorno di dicembre e alla prima settimana di avvento, quindi... il Natale sta proprio alle porte!!!

Questo è solo un salutino velocissimo, per dirvi che ci ritroviamo prestissimo per una carrellata di posts di Natale, come sempre e d'obbligo per questo periodo dell'anno, ma non solo!!!!

Keep follow me!!!

Baci baci a presto Catia

sabato 19 novembre 2016

PANBRIOCHE VEG CON CUORE PROFUMATO DI PAN DI SPEZIE.

Ciao a tutti, buondi! Come va?
Oggi vi mostro un morbidosissimo panbrioche veg, veloce da fare e da divorare, con al centro un cuore di spezie per pain d'épices.





Eccovi la ricetta del PANBRIOCHE AL PROFUMO DI PAIN D'éPICES, buona preparazione!!!

185 ml panna o latte di soia (potete decidere di usare del latte o panna vaccini)
50 g zucchero
7 g miele
1 arancia grattugiata

150 g farina
150 g farina manitoba
4 g lievito di birra secco
25 g olio di semi

2 cucchiaini rasi di composto per pain d'épices o di cannella
2 cucchiaini di zucchero

Preparate un infuso con i primi ingredienti, sciogliendo bene zucchero e miele e poi facendo raffreddare.

Nella planetaria inserite le farine, il lievito e pian piano l'infuso e l'olio di semi. Lavorate fino a incordare e poi mettete a lievitare pe un'oretta circa al caldo.

Stendete l'impasto del panbrioche veg in un rettangolo picchiettandolo con le mani sulla superficie e poi cospargete di zucchero e spezie, arrotolate e mettete a lievitare in uno stampo da plumcake fino al raggiungimento del bordo. Cospargere di latte e zucchero se vi va, e cuocere per 40 minuti circa a 180 gradi.

Lasciatelo raffreddare e poi addentatelo e ditemi se non vi va di mangiarne una seconda, una terza e altre ancora fette!!! E mi direte se no si sente già l'odore del Natale!!!



Baci baci a presto Catia

domenica 13 novembre 2016

STREPITOSA CIAMBELLA ALL'ACQUA E ARANCIA

Buonasera a tutti, come state?
Ritorno in questo piovoso e freddo novembre per abbracciarvi con una ciambella adatta praticamente a tutti, grandi e piccini, allergici e intolleranti! Si tratta di una soffice ciambella all'acqua e arancia!




La ricetta della ciambella all'acqua e arancia l'ho beccata per sbaglio su Pinterest, da fidelity Cucina, eccola per voi:

350 g farina
180 g zucchero
200 ml acqua
2 arance (SUCCO E BUCCIA GRATTUGIATA)
100 ml olio di semi
1 bustina di lievito per dolci




Mescolate acqua, zucchero, succo e scorza grattugiata fino a far sciogliere completamente lo zucchero.
Aggiungete l'olio a filo e poi farina e lievito setacciati.

Versate in una pirofila per ciambella imburrata e infarinata e infornare a 180 gradi per 40 minuti circa, controllando la cottura con uno stecchino come sempre.

Tirate fuori la ciambella all'acqua e arancia quando è tiepida e se volete mettete dello zucchero a velo, anche se a mio avviso è splendidamente buonissima così com'è!

Buona degustazione amici e amiche miei!

Baci baci a presto Catia





giovedì 27 ottobre 2016

STORIE DI UNA SPOSA 1: ANCORA SPILLE BRILLANTI PER IL BOUQUET

Ciao ragazzi, rieccomi qui!

Torno a mostrarvi tre spille create con la solita assodata tecnica del bead embroidery.

E come sempre, queste scintillanti spille sono nate per un sposa, cioè io in particolare e per il mio bouquet!

Eccovi qualche scatto!






A prestissimo! Baci baci Catia

giovedì 13 ottobre 2016

SONO TORNATA!

Giuro che non mi sono scordata del blog!

Ma in questi ultimi due mesi sono successe alcune cosette importanti: mi sono trasferita in una nuova casa, mi sono sposata, ho conosciuto una persona speciale che avevo rifiutato per degli anni e ora non riesco a non pensare a lui e al suo essere meravigliosamente dolce e unico, ho trascorso qualche giorno fuori casa per un breve viaggio di nozze, ho acquistato le mie prime macchine per cucire. Insomma giusto qualche novità!!

Comunque, questo resoconto solo per dirvi che non vi ho dimenticati, né ho smesso di cercare e sperimentare e mettervi a parte di ciò che ho fatto, buono o cattivo che sia il risultato!

Ci risentiamo presto presto allora!

Baci baci Catia.

mercoledì 17 agosto 2016

PRIMA PRODUZIONE DI SAPONETTE HOMEMADE. OLIO DI OLIVA E LAVANDA.

Ciao a tutti... Eccomi a ridosso delle ferie appena passate con questo esperimento di economia domestica e di autoproduzione che mi rende veramente fierissima...
Le mie prime saponette totally handmade, homemade con elementi totalmente o quasi reperibili in casa e a costo non elevatissimo. 

Questa produzione necessita di olio di oliva vergine, di soda caustica e acqua distillata. In più si può aromatizzare a piacere o no.

Io ho usato della lavanda raccolta e amorevolmente essiccata in casa per un risultato sorprendente e super profumato...



Unica accortezza (si fa per dire), dopo le accurate precauzioni con guanti occhiali, maglie adeguatamente lunghe per le braccia e stracci per coprire il piano di lavoro, e' far riposare i saponi coperti per almeno 24 ore e poi farli stagionare almeno 2 mesi prima di usare queste deliziose saponette fatte in casa.


Baci baci a presto.

Catia

domenica 14 agosto 2016

PARURE SPOSA BRILLANTE...

Ancora SPOSEEEEE.

Ancora bijoux da indossare, pensati e creati su commissione per una sposa giovanissima e innamorata da pazzi del suo amato!
Ha voluto questa parure da indossare con un abito da sposa dallo stile classico ad A, con un corpetto di pizzo a cuore, con un decoro in vita di strass a filo.



La lavorazione delle margherite di perle si rifà a quella del precedente post, il tutto legato col filo metallico da 4 mm a degli strass da 5 mm e con chiusura a calamita.


gli orecchini sono costituiti semplicemente da una perla e un cristallo a goccia pendente che richiama quello centrale della collana.


Veramente bellissima ... come la sposa! Una meraviglia!


Buone ferie a tutti!!!!

Baci baci Catia.


lunedì 8 agosto 2016

IL BOUQUET DI STOFFA... UN'IDEA FULL RECYCLED... MA MOLTO MOLTO CHIC!

Ciao, come state? Come procede la vostra estate? In questi giorni di tempo incerto mi sono soffermata sulle spose. E' un periodo pieno di matrimoni, alcuni ci toccano da vicino altri li osserviamo da spettatori o dal lato produzione.
E proprio per questo la mia produzione di accessori sposa non termina.
Oggi vi presento il mio primo meraviglioso bouquet da sposa... totalmente riciclato o quasi!

Fiori tsumami kanzashi, rose di stoffa, fiori senza una forma definita di tulle... Tutti pezzi recuperati in atelier e nastri rimasti da utilizzi precedenti.
La base è costituita da una spugna da bagno assemblata a semisfera e da cartoncino e rivista vecchi che stavano per essere buttati.




Anche questo ha raggiunto la mia cara amica sposina VALE!



Auguri a tutte le spose! Buon agosto e ferie a tutti gli altri!!!


Baci baci Catia